Sommario

Scopri il Palazzo Reale di Napoli | Punti salienti, storia, architettura

Informazioni rapide

INDIRIZZO

Piazza del Plebiscito, 1, 80132 Napoli NA, Italy

Orari

09–20




Palazzo Reale di Napoli: biglietti e tour

Cos'è il Palazzo Reale di Napoli?

Il Palazzo Reale di Napoli è un gioiello storico nel cuore della città che per secoli è stato la residenza ufficiale dei sovrani. È stato una residenza reale per i monarchi spagnoli e poi borbonici, sfoggiando un'opulenta architettura barocca e neoclassica. Oggi è un museo e un patrimonio culturale che espone opere d'arte, manufatti storici e la ricca storia del passato reale di Napoli.

Informazioni rapide sul Palazzo Reale di Napoli

Palazzo Reale di Napoli
  • Nome: Palazzo Reale di Napoli
  • Indirizzo: Piazza del Plebiscito, 1, 80132 Napoli NA, Italia
  • Periodo di costruzione: originariamente nel XVII secolo
  • Funzione: residenza reale, governo
  • Architetti: Domenico Fontana, Luigi Vanvitelli e altri
  • Stile architettonico: barocco, neoclassico
  • Numero di visitatori all'anno: circa 200.000

Pianifica la tua visita al Palazzo Reale di Napoli

Orari di apertura del Palazzo Reale di Napoli

Orari di apertura

Gli orari di apertura del Palazzo vanno dalle 9:00 alle 20:00

Il Palazzo Reale di Napoli è aperto dal martedì al giovedì.

Il Palazzo è chiuso il mercoledì.

Posizione del Palazzo Reale di Napoli

Indirizzo

Indirizzo: Piazza del Plebiscito, 1, 80132 Napoli
Il Palazzo Reale di Napoli è situato in posizione centrale nella città di Napoli.

Cosa vedere al Palazzo Reale di Napoli

Palazzo Reale di Napoli Appartamento Storico

Appartamento storico

Visita lo sfarzoso Appartamento storico del Palazzo Reale di Napoli, una sontuosa residenza ricca di storia e arredi raffinati. Percorri le stanze dove un tempo vivevano i reali e scopri le loro affascinanti storie.

Galleria del Tempo Palazzo Reale di Napoli

La Galleria del Tempo

Visita la Galleria del Tempo, che ripercorre 2.500 anni di storia di Napoli. Dalle radici greco-romane al riconoscimento di Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO, rivivi l'evoluzione della città mediante un'esperienza multimediale. Incontra personaggi olografici delle corti angioina e aragonese, esplora le epoche vicereale e borbonica e rivivi il XX secolo attraverso spezzoni cinematografici. Non perdere il vivace vicolo contemporaneo.

Museo Enrico Caruso

Museo Caruso

Entra nel mondo di Enrico Caruso, uno dei più grandi tenori della storia, al Museo Caruso. Scopri non solo cimeli, ma uno spazio pieno di meraviglie con animazioni 3D, piattaforme multimediali e stazioni musicali. Scopri il profondo impatto che il tenore ha avuto sugli artisti italiani e sull'industria dello spettacolo. È un tributo a un cantante impareggiabile e alla cultura italiana.

Cortile del Giardino del Palazzo Reale di Napoli

Giardini e cortili

Passeggia tra gli incantevoli giardini e cortili del Palazzo Reale. Questi spazi esterni, pieni di verde e di fascino storico, offrono una fuga serena nel cuore di Napoli. Esplora la loro bellezza e scopri angoli nascosti di tranquillità.

Collezioni del Palazzo Reale di Napoli

Gli arazzi del Palazzo Reale di Napoli

Gli arazzi

La Manifattura Reale di Arazzi, un grandioso progetto avviato da Carlo di Borbone nel 1737, tesseva intricate storie sulle pareti del palazzo. Opere notevoli come il "Ritratto di Carlo di Borbone" e l'accattivante serie dei "Quattro elementi" ne adornano la grandezza.

Arredamento del Palazzo Reale di Napoli

Gli arredi

Gli arredi del palazzo ti faranno fare un viaggio nel tempo: scopri le poltrone regali di Carlo III e gli opulenti pezzi in stile Impero dell'epoca napoleonica. Assisti alla fusione tra l'influenza francese e il revival barocco durante il periodo della Restaurazione.

I dipinti del Palazzo Reale di Napoli

Pinacoteca

Entra nella Pinacoteca, un tesoro di espressione artistica. Ammira la struggente "Vestitura di S. Aspreno" di Massimo Stanzione e l'incantevole "Venere, Amore e Satiro" di Luca Giordano. Qui convergono diverse scuole d'arte.

Orologi Palazzo Reale di Napoli

Gli orologi

La collezione di orologi del Palazzo Reale, testimonianza dell'arte orologiera, presenta gioielli come la rara Macchina d'Argilla e orologi dal sapore napoleonico. Gioacchino e Carolina Murat hanno portato orologi squisiti per completare l'atmosfera regale.

Sculture al Palazzo Reale di Napoli

Le sculture

Scopri l'affascinante collezione di sculture del palazzo, un mix di stili ed epoche. La fontana "Fortuna" di Giuseppe Canart ti dà il benvenuto, mentre le statue iconiche sulla facciata rendono omaggio agli illustri re di Napoli. Il Carlo di Borbone di Raffaele Belliazzi si erge alto, richiamando storia e arte.

La storia del Palazzo Reale di Napoli in breve

Situato nel cuore di Napoli, il Palazzo Reale è testimone di secoli di storia italiana. Costruito nel XVII secolo per i viceré spagnoli, fonde gli stili rinascimentale, barocco e neoclassico nella sua architettura. Questo sfarzoso palazzo simboleggia la cultura e il patrimonio napoletano.

Durante il regno della dinastia borbonica nel XVIII e XIX secolo, guidata dal re Carlo III, Napoli divenne una capitale culturale, attirando luminari come Goethe e Mozart. Il palazzo prosperò come centro della vita di corte e degli scambi intellettuali.

Nel XIX secolo, durante il movimento di unificazione italiana, il Palazzo Reale giocò un ruolo fondamentale. Divenne una roccaforte per le attività rivoluzionarie e un punto di incontro per i personaggi che lottavano per l'unità italiana.

Ad accrescere il suo fascino ci sono storie meno conosciute, come i tunnel sotterranei nascosti che collegano il palazzo a Castel dell'Ovo e che offrivano vie di fuga segrete alla nobiltà durante i disordini. Questo mix di storia e mistero rende il Palazzo Reale di Napoli un'incantevole testimonianza del passato, che custodisce il patrimonio culturale italiano.


Famiglia Borbone

L'influenza della famiglia Borbone a Napoli durante il XVIII e il XIX secolo rappresentò una grande trasformazione, elevando la città a capitale culturale d'Europa. Sotto il governo illuminato di Re Carlo III e dei suoi successori, Napoli fiorì come vivace centro per le arti, la letteratura e la musica. La corte borbonica attirava luminari rinomati come Goethe e Mozart, che contribuirono alla ribalta culturale di Napoli.

Il patrocinio reale e il sostegno alle arti portarono alla creazione di numerose istituzioni culturali, teatri e accademie. La città divenne un centro di scambio intellettuale e di espressione artistica. L'attenzione dei monarchi borbonici per lo sviluppo urbano e i progetti architettonici aumentò il fascino della città.

Le loro politiche progressiste incoraggiarono anche la diffusione dell'istruzione e dell'apprendimento, dando vita a una fiorente atmosfera intellettuale e creativa. Di conseguenza, Napoli emerse come un'importante capitale culturale che lasciò un impatto duraturo sull'arte e sulla società europea.

Architettura e design del Palazzo Reale di Napoli

Costruito nel XVII secolo, il palazzo presenta una fusione equilibrata di stili architettonici, con influenze barocche, neoclassiche e rinascimentali. La sua magnificenza è immediatamente evidente, con un'ampia facciata che si estende per oltre 110 metri, adornata da dettagli intricati. Architetti di fama come Domenico Fontana, Pietro Bernini e Gaetano Genovese hanno contribuito al design ornato del palazzo, a testimonianza del loro eccezionale talento. Entrando, i visitatori rimangono estasiati dagli sfarzosi interni, adornati da affreschi, murales e squisiti arazzi.

Tra le tante meraviglie che si trovano all'interno, la Sala del Trono presenta uno splendido trono d'oro, realizzato su misura per il re Carlo III. Gli stucchi dorati e gli intricati affreschi che raffigurano l'illustre storia di Napoli esaltano la grandezza della sala. Il Palazzo Reale di Napoli vanta un'eredità storica unica, essendo stato in passato la dimora dei Re Borbone di Napoli e Sicilia e poi sede del Viceré durante l'epoca napoleonica. Questo passato ricco di storia riecheggia nello splendore architettonico del palazzo, che simboleggia l'opulenza regale.

Inoltre, il palazzo ospita la Biblioteca Nazionale di Napoli, un tesoro di libri e manoscritti rari che fa la gioia degli appassionati bibliofili. Con la sua ricca storia, il suo ambiente maestoso e i suoi tesori letterari, il Palazzo Reale di Napoli invita i suoi visitatori a godere del grande arazzo di arte, cultura e patrimonio che mostra con orgoglio.

Domande frequenti sul Palazzo Reale di Napoli

Cos'è il Palazzo Reale di Napoli?

Il Palazzo Reale di Napoli è un monumento storico situato nel cuore di Napoli, in Italia. Costruito nel XVII secolo, fu la residenza dei Re Borbone di Napoli e Sicilia. Il palazzo presenta un magnifico mix di architettura barocca, neoclassica e rinascimentale e ospita interni opulenti, manufatti storici e il Teatro di Corte, uno dei più antichi teatri d'opera d'Europa ancora in uso.

Quanto costano i biglietti per il Palazzo Reale di Napoli?

I biglietti per il Palazzo Reale di Napoli partono da 10€ se acquistati online.

Chi ha progettato il Palazzo Reale di Napoli?

Il Palazzo Reale di Napoli è stato progettato da diversi architetti durante la sua costruzione. Tra gli architetti che hanno contribuito alla progettazione del palazzo ci sono Domenico Fontana, Pietro Bernini e Gaetano Genovese. Queste persone di talento hanno contribuito a creare la straordinaria fusione architettonica per cui il palazzo è oggi conosciuto.

Quando fu costruito il Palazzo Reale di Napoli?

Il Palazzo Reale di Napoli è stato costruito nel 1858.

Dove si trova il Palazzo Reale di Napoli?

Il Palazzo Reale di Napoli si trova nel cuore di Napoli, ed è facilmente raggiungibile con diversi mezzi di trasporto pubblico. L'indirizzo è Piazza del Plebiscito, 1, 80132 Napoli.

Qual è la storia del Palazzo Reale di Napoli?

Il Palazzo Reale di Napoli, risalente al XVII secolo, è stato la residenza dei monarchi spagnoli e poi borbonici. È un simbolo del patrimonio storico e culturale di Napoli.

Quali sono le cose più belle da vedere al Palazzo Reale di Napoli?

Il Palazzo Reale di Napoli vanta opulenti appartamenti storici, la Galleria del Tempo che racconta la storia di Napoli, il Museo Caruso in onore di Enrico Caruso e sereni giardini. Arte, architettura e splendore regale abbondano.

Come posso ottenere un ingresso più rapido al Palazzo Reale di Napoli?

Puoi evitare le code con un biglietto Salta la Coda per il Palazzo Reale di Napoli.

Qual è il momento migliore per visitare Palazzo Reale di Napoli?

Il momento migliore per visitare questa famosa attrazione è durante le prime ore di apertura, in un giorno feriale di bassa stagione: c'è meno tempo e approfitterai meglio della tua visita.

Come posso acquistare i biglietti per il Palazzo Reale di Napoli?

Ci sono diversi modi per ottenere i biglietti per il Palazzo. Puoi acquistarli di persona presso le biglietterie del museo, ma le code possono essere lunghe, soprattutto nei periodi di maggiore affluenza turistica. È consigliabile arrivare in anticipo per ridurre al minimo i tempi di attesa. Ti consigliamo acquistare i biglietti in anticipo online: in questo modo potrai selezionare una data e una fascia oraria specifica per la tua visita, riducendo i tempi di attesa.